Crea sito

Agnolotti colorati “falsi magri”

Eccomi qui per l’appuntamento mensile con il contest di Matteo..come di consueto tra la dozzina di ingredienti tra cui scegliere ci sono verdure di stagione, pesce, carne, frutta e formaggio..insomma libero sfogo alla creatività e bontà.

Per l’occasione ho deciso di preparare un piatto tradizionale piemontese con, ovviamente, qualche rivisitazione, giocando come sempre sul colore.

Ecco quindi gli ingredienti:

  • 400 g di farina;
  • 4 uova e 1 tuorlo;
  • 80 g di spinaci cotti e frullati;
  • 100 g di robiola;
  • 200 g di maiale;
  • 1 piccolo mazzo di asparagi;
  • burro;
  • grana grattuggiato;
  • sale e pepe.

Per iniziare prepariamo la sfoglia per la pasta, volendo fare un lato degli agnolotti colorato dovremo lavorare due impasti separatamente. Iniziamo da quello base che rimarrà di colore chiaro mescolando 200 g di farina con 2 uova molto bene finchè non avremo creato una palla di pasta ben elastica. Per il lato degli agnolotti colorato eseguiremo lo stesso procedimento precedente unendo i restanti 200 g di farina e le due uova aggiungendo in più gli spinaci frullati che doneranno un bel colore verde brillante. A questo punto occupiamoci del ripieno. Io avevo degli avanzi di arrosto di maiale che ho tritato finemente senza aggiungere ulteriori condimenti a parte un tuorlo d’uovo e la robiola (dalla precedente preparazione ci sono ancora i gusti utilizzati come carota, aglio, sedano, prezzemolo, sale) mescoliamo per bene, ed ecco la nostra farcia pronta. Passiamo quindi nuovamente alla pasta. Stendiamo una sfoglia sottile di pasta chiara su cui andremo a posizionare a distanza uno dall’altro di qualche cm (dipende da quanto grandi vogliamo fare gli agnolotti), un cucchiaino di farcia di carne e robiola. Copriamo con un foglio di pasta verde sempre ben stesa e tagliamo a quadrati la nostra pasta creando così dei ravioli chiamati agnolotti. Continuiamo con questo procedimento fino all’esaurimento degli ingredienti.

Per la salsa d’accompagnamento cuociamo per una ventina di minuti gli asparagi, dopo averli lavati e puliti, in abbondante acqua calda facendo attenzione che le punte rimangano fuori dall’acqua in questo modo queste si cuoceranno al vapore e rimarranno tenere ed intatte. Una volta scolati tagliamoli grossolanemente lasciando alcune punte integre che ci serviranno per l’abbellimento del piatto mentre gli altri pezzi li passeremo al mixer. La salsa che risulterà la uniremo in una padella con il mascarpone, del burro, sale e pepe; si cuocerà giusto nel tempo in cui mescoleremo bene il tutto. Cuociamo gli agnolotti per una decina di minuti in acqua salata ed una volta pronti li andremo ad impiattare su uno specchio di salsa agli asparagi guarnendo il piatto con le punte messe da parte ed ancora una macinata di pepe ed una nevicata di grana grattuggiato.

Questa ricetta partecipa al contest

Tags:, ,

2 risposte a “Agnolotti colorati “falsi magri””

  1. gennaio 22, 2013 a 7:48 pm #

    Wow devono essere squisiti , ci stà bene anche un bel rosso : http://svergari.altervista.org/blog/71-cabernet-sauvignon-riserva-2007-doc-ca-perdicchi-vicino-di-casa/

  2. maggio 23, 2012 a 4:42 pm #

    Buoniiiiiiiiiiiiii :-)